Creatività Organizzata

Ciao!!!

Creatività Organizzata è un blog dove puoi trovare interessanti e completi

Tutorial creativi organizzati per categoria.

 

Guarda il menù in alto per vedere i Tutorial divisi per

tipologia (sono Mappe Visuali per trovare velocemente il

Tutorial che ti interessa).

 

Puoi trovare tanti Tutorial di Cucito Creativo (bambole e pupazzi di pezza,

puntaspilli, borse, etc…), Riciclo Creativo (riciclare i vecchi maglioni, riciclare

i vecchi jeans, riciclare i calzini), Uncinetto (scuola di uncinetto, cuori e fiori

a uncinetto, mattonelle uncinetto, pupazzi a uncinetto), Cucito per bambini

(come cucire scarpette, bavaglini, fasce porta bebè, etc…) e tanto tanto altro!!!

 

Ti piace Creatività Organizzata?

Lascia un commento con suggerimenti, idee, proposte

o anche solo un saluto.

 

Buona navigazione e buona Creatività!

 

Clicca su MI PIACE e segui la nuova Pagina di Creatività Organizzata

per essere aggiornata sui nuovi Tutorial inseriti.

 

 

Tutorial Orecchini Soutache.

Orecchini Soutache Tutorial

 

Oggi ospitiamo il Tutorial di Giulia per fare gli orecchini con la tecnica

del Soutache.

 

Sono rimasta affascinata da questa tecnica e dalla bravura di Giulia

che ringrazio per aver contribuito con il suo tutorial

a rendere ancora più ricco di risorse questo sito.

 

Prima di lasciarle la parola, se volete sapere qualcosa di più

su di lei e guardare gli altri suoi meravigliosi lavori, vi lascio

i suoi riferimenti.

 

Il suo blog qui Orecchiniebraccial.wix.com.

La sua Pagina Facebook.

E il suo meraviglioso Shop su ALittleMarket.com

 

Bene, adesso mi zittisco e lascio la parola a Giulia.

 

———————————————

 

Con questo tutorial andremo a creare assieme questo stupendo paio di orecchini

che ho voluto chiamare Etnic.

 

La tecnica usata è il soutache, la quale consiste nell’incastonare perle e pietre di tutte le forme e

dimensioni tramite piattine (fili di passamaneria da 3 mm) per creare gioielli originali.

 

Semplici da realizzare ma di grande effetto, gli orecchini Etnic hanno una lunghezza

di circa 10 cm circa (compresa la monachella).

 

Io vi mostrerò tutti i materiali che ho utilizzato, ma volendo potete sostituire

le pietre e i colori con quelle che avete o con quelle che vi piacciono di più.

 

 

MATERIALE:

 

– 2 cabochon da 3 cm. Quelli che ho utilizzato io sono in metallo

e li ho trovati in un mercatino dell’antiquariato.

Non è obbligatorio usare dei cabochon, volendo si possono

usare delle perle piatte con il foro.

– Perline argento Rocailles 2,6 mm

– Perline bianche da 4 mm

– 4 perle bianche da 6 mm

– 8 perle di Hematite da 6 mm

– 6 perle di Hematite da 8 mm

– 1 Soutache Nero, Bianco, Argento e Grigio da 3 mm

– 2 Monachelle argento da 22 mm

 

Tutto questo materiale si può facilmente trovare in qualsiasi merceria o negozio online.

 

caboshon da 3 mm Perline

Sautache Monachelle

 

STRUMENTI NECESSARI:

Ago da cucito

Filo di nylon per bigiotteria. Quello che ho usato io è molto fino affinché non si veda nella lavorazione.

Forbicine di precisione

Ecopelle nera. La si può trovare in qualsiasi negozio di tessuti.

Colla a caldo. Io l’ho comprata in un negozio di fai da te.

 

Filo di Nylon Ecoopelle e pistola a caldo

 

PROCEDIMENTO:

Per iniziare bisogna tagliare circa 30 cm di soutache nero, grigio e bianco.

Successivamente, dopo aver infilato il filo nell’ago e fatto un nodino alla fine del filo,

realizzare un punto nella metà delle piattine come in foto (1).

 

1

 

Lasciando il nero all’esterno e il bianco all’interno, circondare il cabochon scelto e

fermarlo in alto passando più volte affinché risulti ben fermo come in foto (2).

 

2

 

Ora, tenendo il filo un uscita da uno dei due lati infilo la prima perla di hematite da 6 mm

e fermo con una serie di punti le piattine subito dopo (3).

 

3

 

Una volta fermate le piattine, porto il filo all’esterno e inserisco la perla di hematite di 8 mm (4)

e fermo sul retro (5).

ATTENZIONE: fermare le piattine in modo che non si muovano più, ma stando attenti

a non rovinarle sul davanti (potrebbero tirarsi o sfilacciarsi).

 

4

 

5

 

Ripeto la stessa operazione anche dall’altra parte, facendo attenzione a realizzare

le due parti uguali (6).

 

6

 

Dopo aver concluso anche questo passaggio bisogna tagliare circa 15 cm di soutache nero e argento.

Una volta tagliate le piattine, lasciati circa 2 cm dal bordo, bisogna fissarle su un lato delle piattine

che circondano il cabochon, proprio sotto alla perla di hematite da 8 mm (7).

 

7

 

A questo punto bisogna far uscire l’ago dall’angolino che si è formato

e inserire la perla bianca da 4 mm,

successivamente fermare le piattine sul retro (8).

 

8

 

Ora arriva la parte più complicata.

Bisogna cucire le perline argento una ad una per tutto il perimetro esterno (9).

Anche in questo passaggio dobbiamo fare attenzione a mettere tutte le perline alla stessa distanza:

né troppo vicine altrimenti rischiano di muoversi e non rimanere tutte in vista,

né troppo lontane per non lasciare buchi. Io ho usato circa 25/26 perline.

 

9

 

Arrivati sul lato opposto, l’ultima perlina deve essere alla stessa altezza della prima applicata.

Raggiunta l’altezza giusta, bisogna fermare le piattine e mettere la perla bianca

esattamente come nel lato iniziale (10).

 

10

 

Concluso anche questo passaggio, fare un nodino sul retro in modo da fermare il filo

e tagliare quello in eccesso.

Il primo pezzo dell’orecchino è finito.

Per realizzare il triangolino in alto bisogna tagliare circa 10 cm di soutache di ogni colore

che abbiamo utilizzato (nero, bianco, grigio e argento).

Così come abbiamo iniziato per il cabochon, anche ora bisogna dare un punto nella metà

delle piattine e, lasciando all’esterno l’argento e all’interno il bianco,

infilo la perla di hematite da 8 mm (11).

 

11

 

Ora bisogna fermare ai lati le due perle di hematite da 6 mm e cucire sul retro

per fermare le piattine (12 – 13).

 

12

 

13

 

E anche il secondo componente dell’orecchino è concluso.

Per comodità io suggerisco di applicare l’ecopelle subito al pezzo grande,

con le forbici elimino il materiale in eccesso, (14)

e poi unire i due pezzi.

 

14

 

Tra un componente e l’altro ricordiamoci di inserire una perla bianca da 6 mm (15).

 

 

15

 

Alla fine fermare con un nodo il filo sul retro del triangolino e poi, tagliato il filo in eccesso,

applico l’ecopelle (16).

 

16

 

Abbiamo così realizzato il nostro orecchino Etnic.

Dopo aver realizzato anche il secondo, dobbiamo applicare le monachelle.

Ci sono due modi per attaccarle.

– Facendo attenzione a metterle esattamente nel centro della punta del triangolo,

con ago e filo fisso bene la monachella in modo tale che non si stacchi.

Per assicurare meglio il filo possiamo passarlo all’interno delle piattine più e più volte.

– Se si riesce a sollevare l’ultima piattina si può infilare l’occhiello della monachella.

Se si usa una diversa da quella che ho usato per questo tutorial,

eventualmente si può mettere un anellino.

 

Le rifiniture sono a discrezione del creatore, ognuno poi segue il proprio gusto.

 

CONSIGLIO: Per chi è alle prime armi suggerisco di partire dal triangolino,

in modo da iniziare da una lavorazione più semplice.

 

Cartamodelli feltro per Halloween.

fnger puppetCartamodelli Pannolenci per Halloween

 

Sono dei Cartamodelli per fare dei Finger Puppet (marionette da dita)

in feltro o pannolenci a tema Halloween.

 

Potete quindi utilizzarli per fare insieme ai bimbi delle

simpatiche marionette “spaventose” ma anche

utilizzare i Cartamodelli per decorare altri lavori

a tema Halloween (magari come applicazioni

per la borsetta dei dolcetti raccolti).

 

Trovate le istruzioni (in inglese) e i Cartamodelli

da scaricare qui su Whilewearingheels felt Halloween Finger puppets.

 

Tutorial Cuscino in stoffa con fiorellone.

Cuscino in stoffa con fiorellone Tutorial

 

 

Lo so, questo Tutorial per un cuscino con fiorellone è un po’ primaverile

ma realizzandolo con colori più caldi va benissimo anche per l’inverno ;)

 

Il Tutorial è in inglese ma ci sono molte foto del procedimento,

la pecca vera è che non c’è il modello da stampare dei petali,

ma sono semplicemente dei semicerchi leggermente schiacciati.

 

Vadiamo dove trovare le spiegazioni:

 

– il Tutorial di questo cuscino sono su Burlapandblue.com The Shabby Flower Pillow.

– la stessa autrice ha realizzato un’altro Tutorial dello stesso cuscino ma in

colori diversi, lo trovate qui Burlapandblue.com Shabby Flower Pillow Tutorial,

è sempre lo stessso ma in questo tutorial ci sono più foto del procedimento ;)

 

 

Dolcetti in Pannolenci – Cartamodelli di Laura.

Biscotti in pannolenci Cartamodello

 

Sono felice oggi di condividere con voi questi Cartamodelli per fare dei biscotti/dolcetti in

pannolenci o feltro.

 

Ne sono felice perchè questi cartamodelli non sono on-line;

la creativa che li ha realizzati non ha un blog o un sito o una pagina Facebook

ma è una creativa che realizza e partecipa ai mercatini per pura passione

e con grande genersità mi ha inviato i cartamodelli da condividere

con tutte.

 

Devo quindi inviare un grande grazie (compreso di abbraccio) a Laura,

sia per i cartamodelli che per la gentilezza e la dolcezza della sua e-mail.

GRAZIE LAURA.

 

Ecco quindi i Cartamodelli:

 

Cartamodello Dolcetti in pannolenci

 

Schema Dolcetti in pannolenci

Stella di Natale a uncinetto – Spiegazioni in Italiano.

Stella di natale a uncinetto Spiegazioni in italiano

 

Una bella stella di Natale a uncinetto, rossa e piena e soprattutto

che non si secca mai ;)

 

Spiegazioni in italiano e con anche le indicazioni precise della lana occorrente.

Lo trovate qui su www.garnstudio.com.

Purtroppo le spiegazioni sono lunghe e non c’è schema ma….

 

…lo scorso anno avevo già inserito un Tutorial che ho e tradotto dall’inglese

e dove ho aggiunto anche uno lo Schema.

 

Trovate le Spiegazioni e lo Schema QUI.

 

Schema stella di Natale a uncinetto

 

 

Bracciale a uncinetto con fiori – Spiegazioni.

Bracciale a uncinetto con fiori Schema

 

 

Un bracciale a uncinetto bello e facile da fare?

 

Vi propongo questo di Clara di Creamamma.blogspot.it.

 

Clara lo ha realizzato seguendo le spiegazioni di un fiore pubblicato da

un’altra creativa…ma andiamo per ordine.

 

Il post del braccialetto di Clara e qui su Creamamma.blogspot.it/ Bracciale con Fiori A Uncinetto.

 

Le spiegazioni dei fiori sono di Luli  e le trovate

qui su Ioluli.blogspot.it Coroncina

 

Come fare una coperta con motivi esagonali – Video Tutorial

 

Video Tutorial per fare una coperta con mattonelle esagonali

 

Un Video Tutorial che spiega passo passo come fare una coperta con motivi esagonali a uncinetto.

 

Nel video viene mostrato ogni passaggio: come fare la mattonella, come cambiare colore ad ogni giro, come

unire le mattonelle.

 

L’autrice è Esperanza Rosas (qui il suo canale YouTube).

 

Ecco il Video.

 

 

 

Se volete fare una mattonella esagonale simile (simile, non uguale) senza guardare il tutorial questa

può essere una bella alternativa perchè nel post dell’autrice potrete trovare lo schema.

 

Motivo esagonale uncinetto Schema

 

Qui il post con lo schema

 

Albero di Natale a uncinetto – Spiegazioni.

Albero di natale a uncinetto

 

 

Un albero di natale da fare a uncinetto con le spiegazioni in italiano.

 

Per l’interno potete usare una sagoma in polistirolo o in cartone,

mentre per il lavoro a uncinetto sia la lana che il cotone…magari

anche bianco ;)

 

Tutte le spiegazioni e lo schema fotografico sono

qui su Relaseart.blogspot.it/ Albero Di Natale a Uncinetto.

 

 

Il mio nuovo Cuscino a forma di Gufetto.

Cuscino a forma di gufetto

 

A casa mia c’è un nuovo cuscino a forma di gufetto.

Niente di particolare o originale, fatto in fretta e furia e con tante

piccole imperfezioni, ma ci tenevo a mostrarvelo…

Come dite? Non vedete imperfezioni?

L’imperfezione più grande non si può vedere: non sta in piedi da solo :(

e volendolole elencare tutte: i piedi non sono identici e il punto sfilza

di occhi e naso è un po’ irregolare.

Ma nonostante tutto questo…io gli voglio bene…ahahahah

 

Adoro cucire ma chissà perchè non ho la stessa pazienza

che ho quando faccio a uncinetto.

Sbaglio spesso, sono frettolosa, e non ho la pazienza di fare

le foto dei passaggi da eseguire ne di disegnare un cartamodello,

disegno direttamente sulla stoffa quindi vi chiedo scusa

se questo non è un vero e proprio completo tutorial.

Sotto però, in fondo al post, trovate tanti altri post

con tutorial mooooolto più dettagliati ;)

 

Vediamo come ho fatto:

 

– tagliate due quadrati di stoffa della grandezza di circa 45 cm;

– all’interno dei quadrati disegnare la sagoma di un gufetto e tagliare

lasciando 1,5 cm di margine.

– tagliare due sagome a forma di zampa di larghezza circa 17 cm

e profondità 15 cm;

– accoppiare dritto contro dritto le sagome delle zampe;

– cucire lungo tutto il bordo lasciando un’apertura;

– risvoltare e riempire con imbottitura sintetica;

– cucire a mano con punto nascosto l’apertura;

– sul feltro arancione ritagliare un triangolo con una base di 6 cm

e un’altezza di 8 cm;

– sul feltro marrone ritagliare un cerchio di 6 cm di circonferenza;

– sul feltro rosso ritagliare un cerchio di 10 cm di circonferenza;

– cucire le sagome marroni sulle sagome rosse con un punto sfliza;

– cucire le sagome rosse su una sagoma di stoffa a forma di gufetto;

– accoppiare dritto contro dritto le sagome del gufetto;

– cucire lungo tutto il bordo lasciando un’apertura;

– risvoltare e riempire con imbottitura sintetica;

– cucire a mano con punto nascosto l’apertura;

– incollare con colla a caldo le zampe alla base

del corpo.

Finito!

 

Spero vi piaccia, vi divertiate a realizzarlo, soprattutto con

più pazienza di quanta ne abbia avuta io ;)

 

 

Portamonete a uncinetto con African Flower – Video Tutorial.

 

Come fare Portamonete a uncinetto con african flower

 

Un Video Tutorial che mostra come fare un portamonete a uncinetto con le African Flower.

 

L’autrice è Naztazia e QUI il suo canale YouTube.

 

Ecco il Video con le istruzioni per fare il portamonete.

 

 

Il mio nuovo portauncinetti e le mie Spiegazioni.

Portauncinetti a uncinetto Spiegazioni

 

Il mio nuovo portauncinetti appena finito ;)

 

E’ semplice da fare e molto funzionale.

 

Vediamo come ho fatto…anzi prima vediamo il materiale occorrente:

 

- cotone Skipper da lavorare con uncinetto n.4 rosso e fucsia

me va benissimo qualsiasi altra marca cotone della stessa

grossezza;

uncinetto n.3 (sì un numero in meno rispetto a quanto

indicato nell’etichetta del cotone);

bottone a forma di cuore;

ago da lana.

 

Premesse:

– se non sai fare l’anello magico qui un Tutorial.

– il cotone va lavorato con un uncinetto più piccolo

di quanto consigliato sull’etichetta perchè il lavoro

deve risultare bello rigido e consistente.

si lavora a spirale (i giri non si chiudono normalmente

con un punto bassissimo come si fa di solito

ma si lavora direttamente il primo punto del

giro successivo).

 

Parte Superiore (cappuccio):

 

Giro 1: anello magico con 6 punti bassi all’interno (6).

Giro 2: 2 p.b. in ogni punto del giro precedente (12).

Giro 3: (1 p.b. e 1 aumento) per tutto il giro (18).

Giro 4: 1 p.b. in ogni punto del giro precedente lavorando

solo sulla branca posteriore del punto sottostante (18).

Giri 5-6-7: 1 p.b. in ogni punto del giro precedente (18).

Giro 9: 4 p.b., nel punto successivo fare 1 p.b. 6 catenelle,

1 p.b., poi 1 p.b. nei successivi 9 punti, 2 punti bassissimi.

Chiudere il lavoro.

 

Parte Inferiore:

 

Lavare i primi 4 giri come fatto

per la parte superiore.

A questo punto proseguite con 1 p.b.

in ogni punto del giro precedente fino a

raggiungere l’altezza che vi serve cambiando

colore al giro n. 10.

Alla fine, prima di chiudere il lavoro fate

2 punti bassissimi per ridurre lo scalino finale.

 

A questo punto non vi resta che cucire il cappuccio

sulla parte inferiore e attaccare il bottone.

 

Per fare il cuoricino sono partita da questo Schema

ma l’ho rimpicciolito.

 

schema cuore uncinetto

 

Ho fatto solo 4 catenelle di partenza + 1 per alzare il lavoro.

Poi ho fatto due giri completi a punto basso e 2 lavorando

solo 2 punti bassi.

 

Spero che le spiegazioni siano chiare e che vi divertiate a

realizzare il vostro portauncinetti.

In caso di dubbi sulle spiegazioni, contattatemi ;)

 

Schema mattonella a uncinetto con fiore.

 

Schema mattonella a uncinetto con fiore

 

 

Uno schemino nuovo nuovo si aggiunge alla raccolta di tutorial e schemi di mattonelle a uncinetto.

 

Quadrata, con fiore al centro e facile da fare.

 

Fonte sconosciuta…ringrazio la creativa chiunque sia ;)

 

Pattern free granny square.

 

Schema granny a uncinetto Anazard

 

Ancora uno Schema (nella sezione dedicata stanno diventando tanti) di una granny square :)

 

Fonte: Anazard.

 

Cartamodello cupcake in feltro di Atelierdcaroline.

Cartamodello cupcake in feltro di Atelierdcaroline

 

 

Un’altro Cartamodello, questo di  Caroline di Atelierdcaroline, per fare un

cupcake in feltro si aggiunge agli altri.

 

Non ci sono le spiegazioni, ma solo il cartamodello

che potete trovare qui insieme ad altri modelli.

 

La cucitura esterna va fatta a punto festone,

qui un tutorial su come fare il punto festone.

 

La glassa invece va incollata, con colla per tessuti

o con colla a caldo.

 

Per fare il fiocco invece, vi segnalo un sistema

facile facile per fare fiocchi perfetti QUI.

 

Buon lavoro!

 

 

Halloween: scheletro fatto con i piatti di carta – Tutorial

Scheletro fatto con piatti di carta Tutorial

 

 

Avete voglia di decorare la casa per Halloween con un bellissimo

scheletro fatto con i piatti di carta?

 

Ecco il Tutorial che vi serve!

 

Vi anticipo che si tratta di piatti di carta, proprio di carta, non

di plastica.

 

Per il resto non c’è molto altro da dire: è facile e divertente

da fare con i bambini che potranno usare la sagoma

delle loro manine per dare, è proprio il caso di dirlo,

la loro impronta a questo lavoretto.

 

L’autrice è Chris e trovate tutto nel suo blog

qui su Pickupsomecreativity Paper Plate Skeleton Tutorial

 

 

Post precedenti «