Babbo Natale in pannolenci Cartamodello 1

 

Un Cartamodello per cucire dei simpatici Babbo Natale in pannolenci

da appendere all’albero.

 

L’autrice è Wal di WalArtesanal.

 

Babbo Natale in pannolenci Cartamodello 2

 

6 Comments on Cartamodello per fare Babbo Natale in pannolenci.

  1. Ciao Stefania!
    come sempre qui nel tuo superblog si trovano sempre idee carine e ispirevoli….e così oggi ho fatto qui la ricerca per le cose di Natale e ho trovato questi bellissimi babbi, che vorrei fare per appenderli all’albero: però siccome ho visto che anche nel sito di Wal non ci sono spiegazioni, volevo chiederti se avevi il tempo e la pazienza di spiegarmi come sono sttai fatti questi babbi: da quello che capisco, c’è la sagoma principale a forma di goccia che è quella da tagliare doppia e che all’interno è piena di ovattina; invece, i baffi, la barba e il risvolto del cappello sono da incollare semplicemente, giusto? prima però di imbottire la goccetta, bisognerà preparare anche la faccina, non è disegnata nel cartamodello basterà ritagliare un tondino nel pannolenci rosa e fissarlo con due perline nere che faranno da occhietti? il nasino come si fa? ultima domanda per davvero: il nastrino per appenderli come si fissa?
    Grazie mille mille
    Buona giornata
    Regina

  2. Ciao Regina, che bello il termine “ispirevoli”!!!!!! Grazie!!!!
    Hai detto tutto giusto: doppia goccia imbottita, baffi barba e risvolto incollati, sagoma delle faccina da fare (nel cartamodello non c’è).
    Il nasino anche per me è un mistero.
    Se è fatto in pannolenci credo piccolo cerchietto a cui viene fatto un giro a punto sfilza, si inserisce l’imbottitura e poi si tira la cucitura per formare una pallina che poi viene incollata. E’ piccola quindi è un lavoro di fino e il pannolenci deve essere davvero bello morbido per avere un buon risultato. So che ci sono in commercio anche i nasini come gli occhietti ma non li ho mai visti color carne, non so se l’autrice li ha e a usato quelli.
    Per il nastrino si può fare in due modi: il primo è quello di inserire il nastrino in mezzo alle due sagome a goccia e lo fissi mentre cuci il bordo, il secondo e incollarlo con una punta di colla a caldo.
    Mi spiace non riuscire a darti più info ma non ho provato a farli ancora, sono nella lista delle cose da fare che si arricchisce sempre di più e da cui non depenno mai niente visto che passo tutto il tempo al pc ahahahhahaha
    Fammi sapere 😉
    Un abbraccio.
    Ste

  3. Grazie mille Stefania!!!! proverò a vedere se trovo nasini già pronti….non penso di essere capace di imbottire una cosa così piccola…mi vedo già che mi viene il nervoso per fare il naso e così lascio perdere tutto!!! ah ah!
    Sei sempre tanto gentile e disponibile e anche velocissima a rispondere!!!!
    Ciaooooooo

  4. Di nulla Regina!!!
    Hai ragione, forse non si può neanche fare con il pannolenci. E’ davvero piccolo!
    Ciaoooooooooooooo!!!!!

  5. sono bellissimi…se posso permettermi, secondo me il nasino può essere sostituito anche quello con una perla rosa…proverò …grazie mille per le tue idee Cinzia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.