Come fare pianta grassa a uncinetto Spiegazioni in italiano

 

Oggi ho il piacere di poter pubblicare le spiegazioni per fare una pianta grassa a uncinetto

che mi ha inviato una carissima amica della FanPage di Creatività Organizzata.

 

Lei, la carissima, si chiama Cinzia Capriotti, che approfitto per ringraziare oltre

che per il bel tutorial anche per i carissimi scambi di consigli e idee.

 

Ma basta chiacchiere, adesso le spiegazioni:

 

 

Con filo verde scuro fare *23 cat e su queste lavorare 3 m basse, 1 mezza m alta , e poi tutte m. alte.*

 

Con il filo verde chiaro ripassare sopra e sotto le maglie lavorate facendo ogni 3/4 punti un pippiolino

 

(fate attenzione a far capitare un pippiolino proprio sulla punta della foglia).

 

Arrivate alla fine, agganciarsi alla prima m. alta cambiando filo e con il verde scuro proseguire come

 

prima, da * a *per altre 4 volte, arrivando ad avere 4 foglioline.

 

Prosegire cosi fino alla fine delle 15 foglie circa, senza mai spezzare i fili,

 

avendo l’accortezza ogni 3/4foglie di diminuire il numero di catenelle e quindi il n° di m. alte:

 

da 23 cat passate a 18 cat , poi a 14 cat x 3 volte ancora, poi a 8 cat. ….

 

Se in qualche volta variate n° di cat non preoccupatevi,

 

avete mai visto foglie perfettamente uguali in natura???

 

Io ho fatto circa 15 foglie, le ultime due davvero con poche cat.

 

Ho spruzzato con appretto le foglie e le ho stirate perché mi venivano tutte arrotolate,

 

ho cucito la base delle foglie partendo dalle più piccine,

 

arrotolando man mano il lavoro su se stesso (come si fa con le rose, se avete presente..)

 

e cercando di sfalzare le foglie stesse (non farle capitare una sopra l’altra).

 

Tutto qui. Grazie ancora Cinzia.

 

2 Comments on Come fare una pianta grassa a uncinetto – Spiegazioni in Italiano.

  1. pianta tipo agave cosa intendiripassare sopra e sotto le maglie lavorate?

  2. Ciao Sonia,
    significa che quando arrivi nella sommità della foglia devi proseguire lavorando dalla parte sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.