coniglio in stoffa

 

Spiegazioni e Cartamodello per cucire un dolcissimo coniglietto in stoffa.

 

L’autrice di questo tutorial è Giuseppa Stabile che mi ha mandato tutte le spiegazioni

e il Cartamodello fatti da lei.

 

Grazie Giuseppa!!!!!!

 

Ecco a voi:

 

OCCORRENTE:

– Cartamodello, lo potete stampare sia su foglio A4 che su A3

(A4 viene alto circa 18 cm senza contare le orecchie);

– 2 tipi diversi di Tessuto, preferibilmente entrambi pesanti e rigidi

(uno vi servirà soltanto per la parte interna delle orecchie);

– spago, forbici;

– macchina da cucire;

– Cartamodello:

cartamodello coniglio

 

PROCEDIMENTO:

Stampiamo il cartamodello e riportiamo ogni pezzo su un singolo

foglio di carta, in modo da averti tutti i pezzi separati e ritagliati.

 

– Iniziamo dal n. 1, il sedere: riportiamo il cartamodello su due pezzi

di stoffa facendo attenzione a posizionare la stoffa dritto con dritto,

ne tracciamo il perimetro e ritagliamo lasciando 1cm per i margini

di cucitura, cuciamo lungo tutto il perimetro ricordandoci di lasciare

una parte aperta per risvoltare il lavoro, quindi, rivoltiamo e

imbottiamo bene, con pietre sul fondo e ovatta in cima, infine,

chiudiamo tutto e prendiamo un altro pezzo.

 

– pezzo n.2, le zampette di davanti: facciamo la stessa cosa

che abbiamo fatto con il n.1.

 

– pezzo n.3, la testa: cuciamo tutto facendo attenzione a lasciare

aperta la parte alta in modo da risvoltare il lavora e inserire

anche le orecchie.

Questa volta imbottiamo solo con ovatta così da rimanere più leggera.

Gli occhi e il nasino li facciamo con dei semplici punti

utilizzando un filo di cotone spesso.

 

–  il pezzo n.4: si riporta il disegno sulla stoffa che deve essere

di 2 tipi diversi, cucire tutto il perimetro tranne la base.

Rivoltare e piegare al centro i due lembi laterali.

Quando entrambe sono finite cuciamole nella testa.

 

Adesso basterà che uniamo tutto insieme (possiamo aggiungere

anche della colla a caldo, tra la testa, le zampe di davanti e il

sedere in modo da rendere la cucitura più resistente).

Potete aggiungere un pompon come codina.

E voila il lavoro è finito

 

Spero vi piaccia.

 

Giusy

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.