cappottino a uncinetto spiegazioni

 

Come fare un cappottino a uncinetto senza cuciture.

Era da tempo che ci pensavo e che era nella listona delle cose da fare: finalmente

è fatto e condivido con voi le spiegazioni 🙂

Può essere indossato con la cintura o senza ed è veramente strategico per i primi freddi quando è ancora presto per cappottoni e piumini.

 

cappottino in lana indossato

 

L’ho realizzato con la tecnica top down: si parte dallo scollo e si prosegue verso il basso (al contrario di come si fa di solito) e si completa il lavoro in modo che non occorrerà fare nessuna cucitura.

 

Taglia: S/M (in basso i link alle spiegazioni per realizzarlo in qualsiasi taglia)

Materiale occorrente:

– 830 g. circa di pura lana da lavorare con uncinetto n.5

– uncinetto n. 5

– 3 bottoni da 2 cm di diametro

– ago da lana

 

Procedimento:

– avviare 77 catenelle;

Giro 1: 1 punto basso in ogni catenella di avvio;

– inserire un marcapunti o una graffetta nelle catenelle numero: 21, 28, 50 e 57 (+ un filetto di lana di colore diverso per lasciare un indicazione del centro del lavoro alla catenella 39);

 

inizio cappottino con tecnica top down

 

Questi saranno i punti dove verranno fatti gli aumenti per ricavare i raglan delle maniche.

NOTA: per avere dei bordi definiti e senza buchi all’inizio di ogni giro non si salta il primo punto.

Si fanno 2 catenelle per alzare il lavoro e poi si fa il primo punto alto nel primo punto alto del giro precedente.

Non saltando il primo punto del giro si eviteranno buchi ma importante: ricordatevi al giro successivo che non dovete lavorare nessun punto nelle catenelle che avete fatto per alzare il lavoro altrimenti avrete degli aumenti.

Giri 2-16: si lavorano facendo 1 punto alto in ogni punto del giro precedente tranne che nei punti contrassegnati dal marcapunti dove si fa: 1 punto alto, 1 catenella e 1 punto alto.

 

NOTA: se il vostro filato è leggermente più grosso del filato che usato io potrebbero bastare 15 giri, se al contrario è più sottile dovrete aggiungere 1 giro.

Appoggiatelo sulle spalle e verificate di essere arrivate all’altezza dell’ascella.

 

A questo punto il lavoro si divide: si lasciano da parte le maniche e si prosegue a lavorare soltanto il corpo; iniziate il giro 17 normalmente e quando arrivate al punto degli aumenti delle maniche proseguite direttamente lavorando i punti corrispondenti alla schiena e poi direttamente a quelli dell’altro davanti.

Giri 18-47: 1 punto alto in ogni punto del giro precedente (se desiderate un cappottino più lungo proseguite con ulteriori giri)

 

MANICHE:

– IMPORTANTE: le maniche vanno lavorate in tondo ma occorre girare il verso del lavoro ad ogni giro altrimenti si vedrà la differenza di lavorazione tra le braccia e il corpo.

– lavorare 1 punto alto sopra ogni punto alto del lavoro lasciato in sospeso per 28 giri (o di più o di meno a seconda della lunghezza delle vostre braccia).

Noterete che ci sarà un buco in corrispondenza dell’ascella, ecco i punti sotto le ascelle sono gli unici due punti che richiedono una cucitura.

 

COLLO:

– lavorare 1 punto alto sopra ogni catenella di avvio del lavoro per 6 giri.

 

BOTTONI: 

– cucire il primo bottone in alto nel giro n.5 del collo;

– cucire il secondo bottone nel giro n.2 del corpo;

– cucire il terzo bottone nel giro n.8 del corpo;

 

CINTURA: 6 punti alti per 88 giri.

 

E’ tutto chiaro? Se non ho spiegato bene qualcosa scrivimi nei commenti.

 

Per fare questo cappottino ho seguito le istruzioni base di Elena Regina che trovate qui: Parte 1Parte 2Parte 3.

Utilissime per realizzare il vostro cappottino su misura con filato di qualsiasi grossezza.

 

Cappottino a uncinetto – Spiegazioni.

20 pensieri su “Cappottino a uncinetto – Spiegazioni.

  • 13/11/2015 alle 08:18
    Permalink

    Eccomi subito a tormentare: perdonami ma ogni oggetto o capo che pubblichi mi piacerebbe realizzarlo soprattutto quelli all’uncinetto. Ti volevo chiedere se c’è un modo per aumentare di una taglia e se è possibile realizzarlo con l’uncinetto tunisino grazie di cuore e buonissima giornata

  • 13/11/2015 alle 09:38
    Permalink

    ciao come posso realizzare lo stesso cappottino per una bimba di 7 anni .
    dove potrei trovare le misure. grazie

  • 13/11/2015 alle 10:57
    Permalink

    Silvia hai licenza di tormentare quanto vuoi ahahhahahahah.
    In fondo al post ho messo i link alle spiegazioni base per realizzarlo su misura.
    Per il tunisino non so, mai fatto 🙁
    Buonissima giornata cara.
    Ste

  • 13/11/2015 alle 10:59
    Permalink

    Ciao Paola,
    in fondo al post ho messo i link alle spiegazioni base per realizzarlo su misura.
    Non trovi le misure per le diverse taglie ma trovi come calcolare i punti in base alle misure della bimba.
    Buonissima giornata e buon lavoro Paola.
    Ste

  • 13/11/2015 alle 15:58
    Permalink

    Preziosa come sempre buon fine settimana

  • 13/11/2015 alle 16:52
    Permalink

    Grazie Silvia, buon fine settimana anche te!!

  • 17/11/2015 alle 09:33
    Permalink

    Non ho mai visto che anche con l’uncinetto si può fare un top down come con i ferri. Ho appena imparato a fare i top down ai ferri quando ero in hotel val martello e sono solo sorpresa che si possa fare anche con l’uncinetto. Mi piace tanto questo modello e lo farò conoscere a mia mamma che lavora molto con l’uncinetto. Hai forse qualche sugerimento riguardante la marca dela lana? Parli di lana pura ma esattamente quale marca consigli in modo che venga proprio così come sulla foto.

  • 17/11/2015 alle 14:35
    Permalink

    Ciao Simona, siamo sfasate: io invece ho iniziato con il top down con l’uncinetto e adesso voglio provare a farlo con la maglia 🙂
    Per la lana non ho la marca 🙁
    C’è uno spaccio vicino casa mia dove certe volte si trovano occasioni di gomitoli di pura lana vergine venduta al chilo e senza etichetta.
    Se però vai sui link che ho inserito delle spiegazioni base che ho utilizzato per calcolare i punti puoi replicarlo con la lana di qualsiasi grossezza e per qualsiasi taglia.

  • 26/02/2016 alle 15:13
    Permalink

    Ciao! Se volessi realizzarlo in cotone come mi dovrei regolare con la quantita’ di cotone da acquistare?
    Grazie!

  • 26/02/2016 alle 16:30
    Permalink

    Ciao Pika, non saprei proprio dirti.
    Sono una frana a calcolare la quantità di filato occorrente e comunque dipende dal tipo di cotone, dalla grossezza, dalla tensione…impossibile per me darti un’indicazione.
    In caso, puoi provare a chiedere consiglio alla negoziante mostrando la foto del cappottino; io di solito poi ne acquisto sempre un po’ in più e mi accordo che in caso mi avanzasse posso renderlo indietro e prendere qualcos’altro.
    Mi spiace non poterti essere di maggior aiuto.
    Buonissimo pomeriggio.
    Ste

  • 30/08/2016 alle 15:29
    Permalink

    Ciao Stefania, io sono molto piccola di corporatura, porto una S di t-shirt e maglioncini. Sto facendo il cappottino e sono al giro n.16 ma mi sembra molto piccolo. i due lati sul davanti si sovrappongono appena, anzi si sovrappongono soltanto gli angoli superiori, è normale? non vorrei doverlo scucire alla fine :'(

  • 31/08/2016 alle 08:37
    Permalink

    Ciao Rita, anche io ho una S. Forse il filato che stai usando è più sottile di quello che usato io quindi ti viene più piccolo.
    Per sicurezza controlla l’altezza: prova a fare il giro 17 per vedere se chiudendo per gli scalfi ti calza bene.
    Se ti viene stretto sul davanti e anche gli scalfi sono stretti è sicuramente tutto piccolo e quindi devi rifare tutti i calcoli (in fondo al post ho messo i link del tutorial da cui ho imparato).
    Fammi sapere 😉
    Buonissima giornata.
    Ste

  • 07/02/2017 alle 16:58
    Permalink

    Mi chiamo Patrizia. Sto realizzando il cappottino con le tue spiegazioni ma il dietro si allarga troppo. Forse mi crescono le maglie durante il lavoro o devo fare delle diminuzioni intanto che vado avanti?

  • 08/02/2017 alle 10:29
    Permalink

    Ciao Patrizia,
    il lavoro non dovrebbe allargare. Conta i punti e controlla che magari per errore non stia facendo degli aumenti.

  • 16/02/2017 alle 19:15
    Permalink

    Scusa ma non trovo i link…

  • 17/02/2017 alle 10:57
    Permalink

    Tiziana sono in fondo al post.

  • 16/03/2017 alle 16:19
    Permalink

    Ma le asole per i bottoni?

  • 16/03/2017 alle 16:47
    Permalink

    Ciao Lucia, non ho fatto asole. I bottoni di quella grandezza si inseriscono bene nella trama della lavorazione.

  • 17/10/2017 alle 22:37
    Permalink

    Salve deve essere qualche errore stai dando cinque punti per fare gli aumenti dovrebbe essere quatto ho mi sbaglio io ???

  • 18/10/2017 alle 09:57
    Permalink

    Ciao Cristina, ci ho messo un po’ a capire…ti riferisci alla frase un aumento in ogni punto contrassegnato?
    Effettivamente poteva trarre in inganno, ho dato per scontato che nel contrassegno del centro del lavoro non si dovevano fare aumento.
    Ho modificato la frase così è più chiara.
    Grazie per la segnalazione.
    Buon lavoro con il cappottino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *