applicazioni free motion tutorial

 

Come fare le applicazioni con la tecnica del free motion: spiegazioni in italiano e video tutorial.

 

Il nome completo esatto sarebbe “free motion machine embroidery” che più o meno significa “ricamo a mano libera con la macchina”.

E’ una tecnica davvero bellissima che permette di personalizzare e rendere unica una creazione in stoffa con delle applicazioni a tema.

 

Questi alcuni esempi di applicazioni realizzate da Cristiane  di Crisdemarchi Atelier (anche il video tutorial sotto è suo).

Io sono ancora agli inizi con questa tecnica e ho fatto poche, piccole, semplici creazioni che non meritano visibilità 😉 ma ho appreso la tecnica e i materiali da usare e con questo post, e con l’aiuto video di Cristiane ho pensato di fare un post dedicato con tutte le info e i trucchi.

 

Per fare il free motion occorre un piedino particolare anche se è possibile, con tanta pazienza, farlo anche con il piedino classico.

Io prima di decidere di fare l’acquisto del piedino specifico ho fatto qualche applicazione con il piedino classico e dico “si può fare”, anzi per alcune può risultare addirittura più facile.

 

Ecco, avevo detto che le mie creazioni non meritano visibilità ma visto che si parla di piedino volevo mostrarvi “la prova” che si può fare anche senza l’apposito piedino da ricamo a mano libera.

Questa la mia applicazione per un’amica francese subito dopo i giorni degli eventi di Parigi dello scorso novembre.

 

free motion con piedino classico

 

Per la realizzazione del disegno, i materiali e la tecnica sotto le approfondiremo; per quanto riguarda il piedino, se si usa il piedino classico basta cucire a una

velocità molto bassa lungo i bordi dell’applicazione e per il cambio di direzione, * alzare il piedino, ruotare la stoffa, riabbassare il piedino, cucire un altro pochino

e ricominciare da *.

Senza il piedino da ricamo il lavoro richiederà molto più tempo ma il fatto di usare il trasporto (con il piedino da ricamo il trasporto viene abbassato) permette anche alle meno esperte di avere comunque una lunghezza del punto regolare (cosa che con il free motion si ottiene dopo un bel po’ di pratica).

 

Vediamo meglio come si fa nel video di CrisDeMarchi Atelier (e sotto un riepilogo scritto con qualche altra info mia aggiuntiva frutto della mia esperieza):

 

 

Occorrente:

– disegni delle sagome e delle scritte su un foglio di carta velina;

– stoffa base (quella con cui si realizza la creazione);

– tessuti colorati per le parti delle applicazioni;

– telaio da ricamo (se si usa la stoffa normalmente, non serve

se invece la stoffa base viene rinforzata con una tela termoadesiva);

– tela termoadesiva (per la stoffa di base se non usate il telaio);

– tela biadesiva per le applicazioni;

– penna per tessuti (di quelle che spariscono con la stiratura);

 

Preparare la macchina:

– togliere il cassettino porta accessori e abbassare il trasporto;

– inserire il piedino per ricamo a mano libera;

 

Procedimento per le scritte:

– stirare sul retro della stoffa di base della tela di rinforzo termoadesiva (fliselina);

– ricalcare sulla stoffa di base i disegni delle applicazioni con la penna per tessuti;

– iniziare a cucire in corrispondenza delle scritte spostando con le mani la stoffa in modo che l’ago segua il tracciato fatto con la penna e ripassare il tracciato per 3 volte;

 

Procedimento per le applicazioni in stoffa.

 

– trasferire in modo speculare i disegni delle applicazioni sulla tela biadesiva e stirarle sul retro della stoffa, rivolte in modo che la tela biadesiva abbia la parte con la colla

rivolta verso la stoffa;

NOTA: al posto della tela biadesiva si può usare fliselina nomale; si stira con la parte adesiva sul retro della stoffa e poi si usa una colla spray temporanea per incollare le applicazioni alla stoffa base.

Io uso questa colla che è in vendita nello shop in collaborazione tra Creatività Organizzata e Shopty (costa ma è molto pratica in altre occasioni, tipo per fare gli orli. Siccome ce l’ho in casa io uso questa e non compro la tela biadesiva, ma se non vi occorre per altre cose non compratela apposta per le applicazioni).

– ritagliare le applicazioni;

– eliminare la carta protettiva dell’adesivo e incollare alla stoffa base (come si fa con le figurine);

– una volta incollati tutti i particolari delle applicazioni, si procede con la macchina a cucire lungo il bordo interno di ogni applicazione per 2 volte.

 

Adesso che ho scritto tutto capisco che è davvero più facile a dirsi che a farsi, anzi, a vederlo che a leggerlo, quindi se non l’hai già fatto, guarda il video sopra 🙂

 

E per finire, qualche ispirazione in più:  idee per applicazioni prese dal blog di Nicoletta.

 

applicazioni free motion 2

 

Free motion per le applicazioni: come si fa.

7 pensieri su “Free motion per le applicazioni: come si fa.

  • 18/05/2016 alle 14:23
    Permalink

    Ottimo il video e molto buono l’italiano. Divertente il fuori onda. Grazie

  • 09/07/2016 alle 11:49
    Permalink

    Bellissimo video delle cuciture free motion non le ho mai fatte ma ci proverò di sicuro . GRAZIE👍

  • 11/07/2016 alle 09:31
    Permalink

    Ciao Carmen, davvero bel video: mi unisco ai tuoi ringraziamenti all’autrice.

  • 06/02/2017 alle 22:39
    Permalink

    Bellissimo video ! Spigazioni perfette !brava e grazie !

  • 07/02/2017 alle 09:45
    Permalink

    Mi fa molto piacere questo commento Silvana. Cristiane è davvero molto molto brava.

  • 04/11/2017 alle 23:00
    Permalink

    Se la macchina non fosse provvista della leva che abbassa il trasporto, è possibile utilizzare ugualmente il piedino da free motion? (Avevo letto da qualche parte che si poteva montare una piastra in modo che il trasporto risultasse inefficace).

  • 06/11/2017 alle 09:41
    Permalink

    Ciao Massimo, non so risponderti.
    Tutte le macchine da cucire che uso hanno la leva per abbassare il trasporto.
    La cosa migliore è chiedere al rivenditore dove hai acquistato la macchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *