punto catenella tutorial

 

Come fare il punto catenella ricamato. Le spiegazioni e le tavole

per imparare a fare il punto catenella semplice e due sue varianti

più decorative.

 

Tre nuovi punti che si aggiungono alla Scuola di Ricamo.

Vediamoli uno a uno!

Il primo, il punto catenella semplice (uno dei più antichi punti di ricamo)

è utilizzato sopratutto per i motivi semplici (le scritte, gli steli dei fiori, etc…)

oppure per contornare figure piene che all’interno sono ricamate con altri

punti.

 

punto catenella tutorial

 

Spiegazioni punto catenella semplice:

– si fa uscire l’ago nel punto di inizio del ricamo e si estrae il filo;

– si rientra nello stesso punto di inizio senza tirare del tutto il filo;

– si fa uscire l’ago qualche millimetro più avanti rispetto il punto

di inizio facendo passare il filo all’interno del cappio che si è

formato;

– si rientra con l’ago nell’ultimo punto di uscita e si procede

con la creazione di un nuovo cappietto;

– si procede così per tutta la lunghezza desiderata.

 

Il punto catenella zig zag invece è un punto già più decorativo,

adatto ricami lienari decorativi su bordi di lenzuolini o fazzoletti.

 

punto catenella zig zag tutorial

 

Spiegazioni punto catenella zig zag.

Per realizzare il punto catenella zig zag si procede

come il punto catenella semplice con la differenza

che tra un cappio e l’altro ci si sposta più in alto e più

in basso (o più a destra e più a sinistra se si sta ricamando

in verticale) rispetto al punto di inizio.

 

Con il punto catenella russo andiamo su un ricamo ancora

più decorativo perfetto per decorare capi di biancheria e

accessori.

Si chiama così proprio perché lo usavano le donne russe

per ricamare semplici fiorellini nei loro corredi.

 

punto catenella russo tutorial

 

Spiegazioni punto catenella russo.

si fa uscire l’ago nel punto di inizio del ricamo e si estrae il filo;

– si rientra nello stesso punto di inizio senza tirare del tutto il filo;

– si fa uscire l’ago qualche millimetro più avanti rispetto il punto

di inizio facendo passare il filo all’interno del cappio che si è

formato;

– si rientra con l’ago nell’ultimo punto di uscita;

– si fa uscire l’ago qualche millimetro più avanti e più

in alto rispetto alla catenella iniziale;

– si fa passare il filo all’interno del cappietto e si rientra

nello stesso punto da cui se è usciti;

– si fa uscire l’ago qualche millimetro più avanti e più

in basso rispetto alla catenella iniziale;

– si fa passare il filo all’interno del cappietto e si rientra

nello stesso punto da cui se è usciti.

Finito il primo fiorellino, si esce di nuovo con l’ago

per iniziare un nuovo fiore.

 

Se avete preso confidenza con il punto catenella non vi sarà

difficile cimentarvi nel ricamare delle belle margherite.

 

punto margherita tutorial

 

Qui i link a tutorial per il punto margherita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.