Una novità nel mondo creativo…nel mio mondo creativo…e forse anche nel vostro ma le americane la usano da un bel po’: una macchina da taglio per i nostri hobby creativi con tantissime funzioni e possibilità di utilizzo; così tante che non so da dove cominciare.

Facciamo così: inizio dalla fine!!!

Ecco un esempio di lavori eseguiti con la ScanNcut.

creazioni con la scanncut

Ma quindi cosa fa sta ScanNcut?

Taglia:
– carta/cartoncino
– tessuto (feltro sottile, pannolenci, pile, stoffe etc)
– plastica in fogli
– vinile
– fogli magnetici
– fogli adesivi
– gomma crepla

…e li taglia senza fustelle!

 

Nella macchina ci sono già tante sagome già salvate ma si può creare qualsiasi forma unendo le diverse sagome base, scannerizzando un cartamodello o un disegno fatto a mano

o creando sagome personalizzate con il software gratuito.

La sagoma realizzata o scannerizzata può venire salvata (nella macchina o su chiavetta) per essere utilizzata in futuro.

Ogni forma può essere in qualsiasi momento ingrandita, rimpicciolita, ruotata (anche in modo speculare) e modificata.

Ogni sagoma può essere usata per essere tagliata sul materiale scelto o anche disegnata, ad esempio per tracciare sulla stoffa un disegno da ricamare (i pennarelli sono accessori

opzionali).

Per chi realizza creazioni in patchwork la ScanNcut è un vero asso nella manica: si possono disegnare le linee di cucito con i pennarelli e poi ritagliarle con il margine di cucitura desiderato.

Si possono realizzare stencil per dipingere, bigliettini, scatoline per bomboniere e tanto, davvero tanto altro, in pochissimo tempo e con un risultato preciso.

Gli utilizzi sono così tanti che mi viene proprio da dire che l’unico limite è la fantasia.

 

(Puoi acquistarla QUI)

 

2 Comments on ScanNcut Brother CM600: per tagliare senza fustelle.

  1. Ciao ho problemi con la scanncut 900 nel tagliare il pannolencio mi dici come posso fare? Ho provato anche con lo spray

  2. Ciao Mariarosaria,
    io ho tagliato diverse volte il pannolenci e non ho avuto grossi problemi; l’importante è usare il tappetino quello per taglio profondo (che incolla di più rispetto a quello standard) e fare molta pressione con le mani per far aderire bene il pannolenci al tappetino.
    Ho visto che alcuni tipi di pannolenci lasciano giù molti peletti e quindi questo compromette l’adesività dopo un po’ di utilizzi.
    Io però, a parte i primi esperimenti poi l’ho usata poco perchè alla fine la mia grande passione è la lana 🙂
    Ho visto che ci sono dei fogli supplementari ad alta adesività che potrebbero aiutare (li trovi qui: http://creativitaorganizzata.shopty.com/ita/prodotti/macchine-per-cucire-filati/scanncut-e-manichini/accessori-scanncut/foglio-adesivo-ad-alta-adesivita-per-tessuto-art-no-castbl2-per-brother-scancut-cm840.htm) ma io onestamente non li ho comprati e quindi non so dirti; io lavoro poco il pannolenci e se mi serve una sagoma sola faccio prima a tagliarmela a mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.