agenda fai da te in ecopelle tutorial

 

Un’agenda fai da te in ecopelle: il tutorial che spiega come si fa.

La cosa bella di questo tutorial è che mostra come fare una

mini agenda (o anche maxi se si vuole) in pochi passaggi;

in pratica si fa a realizzare una copertina rigida, a cui all’interno

vengono inseriti attraverso un elastico dei quadernetti o delle

agende (non occorre fare complicate procedure di rilegatura).

In bello di questo tipo di bloc notes è che sarà facile sostituire

i quadernetti una volta riempiti o aggiungerne di nuovi in

poche mosse.

 

Una bella idea per realizzare un quadernetto da tenere in borsa, da regalare

alle amiche o come bomboniera (non so voi ma io adoro le bomboniere

che si possono usare e non solo tenere nella vetrinetta).

 

Tutto il procedimento dell’agenda fai da te è spiegato da Azucena Viganò nel video

sul canale di Creattiva Channel Fiera:

 

 

Una piccola precisazione da sapere: “ecopelle” non vuol dire che è pelle sintetica,

che non ha quindi origine animale; l’ecopelle è di origine animale, il prefisso “eco”

sta a indicare solo un trattamento conciatura rispettoso dell’ambiente.

 

4 Comments on Agenda fai da te in ecopelle – Tutorial

  1. Bella questa idea! Anche io pensavo che l’eco pelle fosse sintetica! Vorrei provarlo con la gomma crepla!

  2. Ciao Roberta,
    si in effetti il nome trae in inganno.
    Credo che quella sintetica si chiami similpelle.
    Gomma crepla? Non è troppo “floscia”?
    Magari però accoppiando due fogli e incollandoli…e una cucitura a punto festone…
    Non so, da provare però!
    Grazie di cuore per l’idea e buonissima giornata Roberta.
    Stefy

  3. Bellissime!!! Ma non ho capito come aggiungere altri elastici all’interno, help!

  4. Ciao Serena, l’autrice dice di inserire altri elastici senza specificare come. Secondo me inserirli nello stesso foro e con lo stesso sistema del primo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.